Lavoriamo in un'area di 50 km dalla nostra sede di Brugnera (PN)

Blog

Un blog davvero utile

Detrazioni fiscali 65%: per quali lavori si possono richiedere?

  • 21 Maggio 2016

Se ti stai apprestando a svolgere dei lavori di riqualificazione energetica del tuo edificio, saprai già che puoi usufruire delle detrazioni fiscali previste…

Entrando nello specifico, adesso probabilmente ti starai chiedendo:

Per quali lavori posso richiedere le detrazioni fiscali 65%?

Ebbene tali lavori sono divisi sostanzialmente in pochi gruppi, che sono:

lavori di riqualificazione energetica degli edifici esistenti;

Come descritto all’interno della guida ufficiale che ti riporto QUI, “la categoria degli interventi di riqualificazione energetica ammessi al beneficio fiscale include qualsiasi intervento che incida sulla prestazione energetica dell’edificio, realizzando la maggior efficienza energetica richiesta dalla norma.”

interventi sull’involucro degli edifici;

Sono gli interventi che riguardano parti opache orizzontali (es. coibentazione di tetti, pavimentazioni) o verticali (es. isolamento pareti) o la sostituzione degli infissi che delimitano la porzione di edificio riscaldabile.

installazione pannelli solari o sistemi termodinamici a concentrazione solare;

Riguardano gli interventi di installazione di impianti per la produzione di acqua calda ad uso domestico o industriale (comprese piscine, scuole, case di ricovero).
Da notare che per poter usufruire delle detrazioni sui pannelli solari sono necessarie una garanzia minima di 5 anni sul pannello ed il rispetto delle norme UNI EN 12975 o UNI EN 12976 sull’impianto.

sostituzione di impianti di climatizzazione invernale;

Si intendono gli interventi di sostituzione integrale o parziale di impianti esistenti con impianti che migliorino l’efficienza energetica dell’involucro.

A questi “macrogruppi” iniziali, individuati dal decreto 7 aprile 2008, sono state successivamente aggiunte altre voci a cui estendere l’agevolazione:

-acquisto e posa di schermature solari;
-acquisto e posa di impianti di riscaldamento alimentati da biomasse combustibili;
-acquisto, posa e messa in funzione di sistemi di controllo remoto degli impianti di riscaldamento.

Se hai individuato il tuo lavoro all’interno di quelli descritti qui sopra, puoi continuare ad approfondire l’argomento con gli altri articoli del nostro “Blog davvero utile“.

Nella speranza di averti chiarito un pochino le idee su un argomento così ampio e articolato, ti ricordo di fare sempre e comunque riferimento a quanto contenuto nelle disposizioni di legge ufficiali.

Condividi